play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • cover play_arrow

    Radio Centro Idea Live

  • cover play_arrow

    Rackonti 22^ episodio Ronnie Abeille

In evidenza

Jimi Hendrix amava così tanto la sua chitarra… da darle fuoco!

todayNovembre 27, 2023 23

Sfondo
share close

Il 27 novembre 1942 nasceva Jimi Hendrix, la cui eredità lo ha consacrato come il più grande chitarrista di tutti i tempi.

  • Non solo seppe manipolare la chitarra e la leva del tremolo, ma anche lo studio e il palco. I suoi riff sono stati precursori del metal e i suoi giri erano un viaggio sotto LSD in autostrada. (Rolling Stone)

Due sue performance, in particolare, sono entrate nella storia della musica mondiale: il suo esordio al Festival di Monterey del 1967, in cui concluse l’esibizione dando fuoco sul palco alla sua amatissima chitarra, e la chiusura del Festival di Woodstock del 1969, quando reinterpretò l’inno nazionale statunitense, The Star-Spangled Banner.

Leggenda vuole che dietro le quinte Hendrix e Pete Townsend stavano discutendo animatamente su chi dei due dovesse suonare per primo. Pacificatore fu l’intervento di John Phillips dei Mamas and Papas, che propose ai due chitarristi di giocarsi la scaletta del concerto tirando una monetina. Il lancio favorì Townsend e fu così che gli Who suonarono per primi concludendo la loro performance con Pete che spacca la chitarra sul palco.
Per non essere da meno, Jimi non solo si mise a suonare la sua Stratocaster dietro la testa o con i denti, ma pensò bene… di darle fuoco!


L’immagine in evidenza è uno screenshot del video postato.


 

Scritto da: Skatèna

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

0%